Blog

La morte di David Bowie fa il giro del mondo

 

Tre giorni fa aveva compiuto 69 anni, nello stesso giorno era uscito Blackstar, il suo ultimo album, resterà il suo testamento. Due settimane fa aveva annunciato il ritiro “definitivo e irrevocabile” dai palcoscenici che non frequentava dal 2006. È morto a New York David Bowie, l’annuncio sul suo profilo ufficiale Twitter e Facebook: “Dopo 18 mesi di lotta contro il cancro se ne è andato serenamente, circondato dalla sua famiglia”. La conferma dal figlio, con un messaggio accompagnato da una sua foto da bambino insieme al padre. “Davvero addolorato e triste nel dire che è vero. Sarò fuori dalle reti sociali per un po’. Grande affetto a tutti”.

Il cantante è morto domenica 10 gennaio dopo aver combattuto contro un cancro al fegato per 18 mesi. La rivelazione arriva da Ivo van Hove, il regista del musical Lazarus, spettacolo scritto insieme a Bowie e ancora in scena a New York. Intervistato da NPO Radio 4 ha detto: “Ho visto un uomo lottare come un leone e continuare a lavorare nonostante tutto, anche sul letto di morte. Ho grande rispetto per tutto questo”. Il regista ha spiegato di aver saputo della malattia di Bowie un anno fa e di essere stato uno dei pochi a conoscenza.

Una notizia inaspettata, che ha colto di sorpresa e gettato nello sconforto il mondo intero. Se ne va una delle figure artistiche più celebrate e di maggiore successo della storia della musica. Dal Vaticano a Madonna, i messaggi di cordoglio da tutto il mondo.

0
  Related Posts
  • No related posts found.

Aggiungi un commento


Vai alla barra degli strumenti